A.E.R.A. - Associazione Europea Rotary per l'Ambiente

Earth Hour 

AERA_Earth_Hour

La prima generazione che capisce i cambiamenti climatici e l’unica che può fare qualcosa. 

L’Earth Hour è un evento internazionale ideato e gestito dal WWF per sensibilizzare la popolazione sui cambiamenti climatici che quest’anno viene celebrato il 26 marzo.
Una grande mobilitazione internazionale mirata a incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica in tutto il mondo.

Sabato 26 marzo, quindi, alle ore 20:30 la popolazione è invitata a spegnere tutte le luci e a far “respirare” il pianeta per un’ora. 

Un’ora senza dispositivi elettronici accesi o attaccati alla presa della corrente comunque. 

L’Earth Hour di quest’anno è fondamentale perché precede il United Nations Convention on Biological Diversity 15th Conference of the Parties

Lo stato della natura e la biodiversità saranno i protagonisti della conferenza e potrebbe essere l’ultima occasione per evitare l’irreparabile, prima del 2030, data secondo cui la temperatura del pianeta aumenterà oltre i 1.5° Celsius, con danni irreparabili. 

Segui AERA su Instagram e LinkedIn per ricevere il reminder per spegnere tutti. 

Fonti:
Earth Hour
Ora della Terra

Giornata Mondiale dell’Acqua

Giornata Mondiale dell'acqua

Lo zaffiro che dà la vita

Buon World Water Day a tutti, la Giornata mondiale dell’Acqua, istituita dalle Nazioni Unite nel 1992.

Ogni anno la giornata sensibilizza su un aspetto diverso dell’elemento sinonimo della vita. 

Quest’anno rivolgiamo la nostra attenzione alle acque sotterranee, invisibili all’occhio nudo, ma il cui impatto è visibile ovunque.
Le acque sotterranee sono quelle che troviamo nel sottosuolo, in quelle sacche tra rocce e sabbia che permettono il ristagno dell’acqua assorbita dal terreno, le falde acquifere

In alcune aree le falde vengono prosciugate più in fretta di quanto riescano a rifocillarsi da pioggia e neve, quando non sono inquinate da microplastiche o pesticidi.
In altre aree non abbiamo contezza di quanta acqua sia custodita sotto i nostri piedi, il che mette “in salvo” l’oro blu dalle nostre mani, ma rende noi privi di una fonte essenziale. 

Sarà anche lontano dagli occhi, ma non deve e non può passare inosservata, anche per via dei cambiamenti climatici

Dall’acqua che beviamo, a quella per le coltivazioni, tutto parte dalle acque sotterranee. 

Come possiamo quindi salvaguardarle?
– Se possibile, utilizzare prodotti biodegradabili per la pulizia della casa, dei capi e della persona
– Se possibile, installare un filtro nella lavatrice che permetta di raccogliere le microplastiche degli abiti durante il lavaggio.

Segui AERA su Instagram e LinkedIn per saperne di più su come salvaguardare l’oro blu.

Fonti:
World Water Day

Giornata Mondiale delle Foreste

La casa dell’80% delle specie viventi va salvaguardata.

Le foreste sono gli ecosistemi più biologicamente diversi sulla Terra, con l’80% delle specie viventi che vivono al loro interno. 

Nonostante questo, ben 12 milioni di ettari di foreste vengono distrutte ogni anno, principalmente per far spazio all’allevamento, nel caso del Polmone verde del Pianeta, o per le monocolture di Palma, nel sud est asiatico. 

Non solo abbattimento, spesso all’interno della foresta amazzonica vengono appiccati incendi per contrastare la ricrescita degli alberi, questi poi, potete immaginare, si propagano in maniera incontrollata alle zone ancora ricoperte dalla foresta. 

Volendo guardare più vicino a noi, in Italia dal 1936 al 2019 le foreste si sono espanse del +72,6% (Fonte “Rapporto sullo stato delle foreste in Italia”): rimane però il problema di cicli di taglio del legno troppo brevi. 

A risultato di tutto questo, la deforestazione contribuisce per circa 4,5 miliardi di tonnellate di anidride carbonica al surriscaldamento del pianeta. 

Per salvaguardare il prezioso gioiello verde che ci è stato concesso, impegniamoci a ridurre e far ridurre i consumi di:
– nuova carta 
– carne bovina 
– soia
– olio di palma

Segui AERA su Instagram per saperne di più su come salvaguardare la nostra terra. 

Fonti:
Sardegna Foreste
Green.it
Non Sprecare
WWF