A.E.R.A. - Associazione Europea Rotary per l'Ambiente

Progetto Nereus

I club della città di Salerno hanno intenzione di installare sei “SeaBin”, i cestini del mare, volti a tutelare l’ambiente dalla plastica e dai rifiuti. 

Il progetto NEREUS sarà presentato il 29 aprile alle ore 10:00 con un incontro tra gli studenti del Liceo Scientifico “G. Da Procida” di Salerno con il Prof. Gaetano Guerra dell’Università Salerno.

Il Progetto NEREUS è co-finanziato della Rotary Foundation, dal Distretto 2101, dai Rotary Club della città di Salerno e con sponsor partner A.E.R.A. (Associazione Europe Rotary Per l’Ambiente). 

Gli impianti dei “cestini del mare” saranno allocati presso concessionari per ormeggio da diporto, prescelti nel bacino portuale della Città. Sarà stipulata convenzione con i concessionari da diporto.

I Seabin agganciati a pontili e, immersi in acqua, rimuovono la micro plastica e i rifiuti galleggianti e/o sospesi dall’ambiente marino; sono contenitori semi galleggianti dotati di una piccola pompa elettrica, in grado di lavorare 24 ore su 24, sette giorni su sette. Durante il loro esercizio filtrano circa 25 mila litri di acqua ogni ora e sono in grado di raccogliere rifiuti plastici: da quelli di grandi dimensioni, come le bottiglie e le lattine, alle microplastiche da 2 millimetri di diametro. 

I SeaBin saranno installati presso pontili per diportisti e i concessionari coinvolti garantiranno il loro esercizio (consumi di corrente), la pulizia degli impianti e lo smaltimento dei rifiuti plastici raccolti.

Segui AERA su Instagram e LinkedIn per saperne di più su come salvaguardare la nostra unica dimora.