A.E.R.A. - Associazione Europea Rotary per l'Ambiente

Scafati, X edizione del progetto “Fiume Sarno”

Scafati, progetto “Fiume Sarno”: tutti i dettagli dell’evento Rotary

Presso il Polverificio Borbonico di Scafati, si è tenuta la decima edizione del progetto/ concorso “Fiume Sarno”. L’evento è stato organizzato dal Rotary Club, i cui club promotori sono: Scafati-Angri-Realvalle Centario, Castellammare di Stabia, Nocera Apudmontem, Nocera Inferiore-Sarno, Nola- Pomigliano d’Arco, Ottaviano, Pompei, Pompei- Villa dei Misteri, Sorrento, Torre del Greco – Comuni Vesuviani. E  ha visto la partecipazione degli istituti:Liceo Scientifico “Rescigno” di Roccapiemonte, Liceo Scientifico “Sensale” di Nocera Inferiore, ITCGLS “Da Vinci” di Poggiomarino, ITI “Pacinotti”di Scafati, Liceo “Pascal” di Pompei, IS “Graziani” di Torre Annunziata, Liceo Classico “De Bottis” di Torre del Greco, Liceo Artistico “De Chirico” di Torre Annunziata, Liceo Scientifico “Severi” di Castellammare di Stabia, ITI “Elia” di Castellammare di Stabia, IIS “Vitruvio” di Castellammare di Stabia, IPSP “San Paolo” di Sorrento.

L’evento si è suddiviso in due parti: nella prima, gli Istituti partecipanti al concorso hanno mostrato e spiegato i loro lavori alla commissione formata da: nella seconda parte gli alunni degli Istituti hanno effettuato una marcia per il Fiume Sarno, arrivando fino al Teatro San Francesco dove ha avuto luogo il Convegno e la premiazione. Quest’anno i lavori degli studenti si sono concentrati su più aspetti che riguardano il fiume Sarno: la sua nascita e quindi la sua storia, la sua geografia, ai problemi attuali, all’analisi dell’acqua e dei terreni circostanti al fiume, ma soprattutto, i ragazzi hanno studiato anche le problematiche del Sarno e, di conseguenza, le possibili soluzioni da attuare per migliorare le condizioni di quello che è stato dichiarato, “il fiume più inquinato d’Europa”.

I relatori sono stati i seguenti: Antonio Crescenzo Presidente Ente Parco Regionale del Fiume Sarno, Laura Noviello curatrice del blog “Anima Vesuviana“, Rocco De Prisco ricercatore associato CNR, Giovanni Montoro per conto dell’assessore Clemente, Luciano Lucanìa Governatore Distretto 2100-RC Reggio Calabria. Con la partecipazione del Presidente RC Scafati-Angri Realvalle Centenario, Errico Santonicola, e di Michelangelo Ambrosio PDG RC Ottaviano, nelle vesti di moderatore.

I premi assegnati sono stati due: un premio speciale, vinto dall’Istituto Pascal di Pompei, e il primo premio è stato vinto dall’Istituto De Bottis di Torre del Greco.

Foto a cura di Ciro Novellino

Fonte – ViviCentro.it