A.E.R.A. - Associazione Europea Rotary per l'Ambiente

Educazione Ambientale

Borse Stages A.E.R.A.

Attualmente il progetto è sospeso

Nella identica finalità del Progetto Borse di Studio e cioè quello di aiutare i giovani Laureandi ad intraprendere il cammino lavorativo presso aziende disponibili a periodi di stages, l’Associazione Europea Rotary per l’Ambiente A.E.R.A. ha messo a disposizione di giovani laureati o laureandi in discipline ambientali un contributo spese variabile da definire caso per caso.

Il Comitato Scientifico A.E.R.A. è pertanto pronto a valutare, da un lato, progetti di formazione all’interno di aziende o organizzazioni pubbliche o private attive nel settore ambientale e, dall’altro, candidature di giovani che sarebbero interessati ad operare per mettere a frutto le loro conoscenze universitarie nella realtà quotidiana.

I soggetti interessati ad utilizzare l’opportunità offerta da A.E.R.A. dovranno presentare al Comitato Scientifico un progetto indicante il tema da sviluppare, la sede e la Società presso la quale avverrà lo svolgimento del progetto, la durata ed il periodo dello stesso, l’organizzazione che si incarica di svolgere gli aspetti burocratici, amministrativi ed assicurativi a favore del candidato e l’ammontare del rimborso spese da concedere al candidato, secondo l’accordo con l’Organizzazione di supporto (normalmente nella fascia 400-800 Euro/mese).

Contemporaneamente dovranno presentare il proprio Curriculum i giovani laureati (o laureandi, cioè frequentanti l’ultimo anno del biennio specialistico ed ai quali manchino non più di due esami al completamento del piano di studi per raggiungere la laurea specialistica) interessati al progetto e disponibili nel periodo e per la durata previsti.

Il Comitato Scientifico, valutati gli elementi trasmessi e confrontati fra loro eventuali progetti presentati proporrà al Consiglio A.E.R.A. di aggiudicarne uno o più, secondo criteri insindacabili e che non verranno resi noti agli interessati.

Il Consiglio A.E.R.A. delibererà nel più breve tempo possibile l’eventuale assegnazione e l’entità del rimborso.

L’Azienda o Organizzazione ospitante dovrà impegnarsi, nel caso di approvazione da parte A.E.R.A. del progetto, a dare senza indugio conferma al candidato ed attivare lo stage, pena la decadenza dell’assegnazione.

L’erogazione del rimborso, direttamente al candidato tramite l’Organizzazione di supporto, avverrà con le modalità previste dalla legge.

Al termine del periodo di stage l’Organizzazione ospitante ed il candidato che ha svolto lo stage presenteranno ad A.E.R.A. una breve relazione riepilogante gli obiettivi raggiunti e gli eventuali sviluppi occupazionali a seguito dell’esperienza acquisita.

Milano, 30 Gennaio 2006