immagine di persone che partecipano ad un convegno - Tutela dell’acqua e lotta alla plastica con i SeaBin - AERA

I Rotary Club della città di Salerno hanno inaugurato sei impianti SeaBin installati nei bacini portuali della Città nell’ambito del progetto NEREUS.

Lunedì 13 giugno alle ore 10,30 presso la Stazione Marittima di Salerno si è tenuta la conferenza stampa alla presenza del Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, del comandante della Capitaneria di Porto di Salerno Capitano di Vascello Attilio Maria Daconto e del Governatore del Distretto 2101 dott. Costantino Astarita.

L’investimento è stato reso possibile nell’ambito dei progetti che, i Rotary della città di Salerno, sostengono a favore del territorio di competenza

Il Progetto NEREUS è stato co-finanziato dal Distretto 2101, dal Rotary International, da A.E.R.A. per tutelare l’ambiente dalla plastica e dai rifiuti. 

Il Rotary ha installato sei SeaBin (cestino del Mare) che si aggiungono ai due installati dal Rotary Club Salerno lo scorso anno.

Il SeaBin è contenitore semi galleggiante dotato di una piccola pompa elettrica, in grado di lavorare 24 ore su 24, sette giorni su sette. 

È capace di filtrare circa 25 mila litri di acqua ogni ora e di raccogliere rifiuti plastici: da quelli di grandi dimensioni, come le bottiglie e le lattine, alle microplastiche da 2 millimetri di diametro.

Gli otto impianti in esercizio sono allocati su pontili galleggianti nei bacini dei porti di Salerno (Porto Commerciale e Porto Masuccio Salernitano).

Il SeaBin, agganciati ad un pontile e immerso nelle acque, rimuovono dall’ambiente marino la micro plastica e i rifiuti galleggianti o sospesi. 

Un semplice ed efficace strumento per migliorare le condizioni dell’ecosistema.

Convegno Tutela dell’acqua e lotta alla plastica con i SeaBin - AERA

Con il sostegno

Si ringrazia

  • Ormeggio Autuori
  • Nautica Salerno Mare
  • ASD Club Velico Salernitano
  • Lega Navale Italiana Sezione Salerno Yachting Club Salerno

SeaBin